Non ci dobbiamo meravigliare se gli italiani si sono allontanati dalla politica e se ormai l’astensione è diventata un modo di comunicare che questa politica non ci piace piuttosto che un modo di non prendere posizione.

Oggi l’italiano non va più a votare, ma non lo fa solo perché non ci sono scelte ma perché la politica è diventata un enorme calderone di fake dove i programmi non esistono o, se esistono, sono letteralmente fantasiosi (pensiamo al reddito di cittadinanza del M5S solo per ricordarne una), non esiste il confronto, quello serio dove si parla di problemi veri e di come risolverli, non esiste dibattito tra le parti. La politica non entusiasma l’elettore come faceva una volta, anzi, lo schifa a tal punto da trasformarlo in un astensionista cronico.

Questa politica del fake quotidiano che ogni giorno ci rifila una serie inarrestabile di notizie di cui non importa nulla a nessuno e che in molti casi sono letteralmente false, ha stancato. Questo continuo darsi sui denti parlando del nulla ha stancato. Ogni giorno si sprecano fiumi d’inchiostro e ore di dibattiti televisivi per argomenti che non interessano a nessuno se non ai pasdaran dei vari schieramenti, che sono però una esigua minoranza. Alla maggioranza della gente interessa sapere come la politica intenda risolvere i tanti problemi del nostro Paese, non sapere se la Raggi è andata a letto con Tizio o se la Boschi fa a bacini con Caio. Non ci interessa sapere se il padre di Renzi è sotto inchiesta o se Grillo cambia i regolamenti interni quando vuole lui. Ci interessano i programmi e le soluzioni.

Salvo rari casi la stampa italica trascura totalmente di parlare di programmi politici e di soluzioni proposte, è così concentrata a star dietro alla politica del fake da trascurare completamente la politica vera. Stanno più dietro ai Twitt e ai post su Facebook che alle proposte politiche. Come si può pretendere di riportare gli italiani al voto con una situazione del genere? Come si può pretendere di coinvolgere gli elettori con un turbinio di fake simile?

Si torni a parlare di politica, si torni a parlare di soluzioni ai problemi degli italiani. Di quello che fanno il padre di Renzi, la Raggi, la Boschi e compagnia bella non importa alla maggioranza degli italiani, voglio vedere un po di politica vera. Solo così toneranno a votare.

Comments are closed.