Escalation Venezuela: elicottero attacca Corte Suprema. Carri armati a Caracas

0

Venezuela – Un elicottero ha sorvolato l’edificio della Corte Suprema a Caracas lanciando bombe a mano ed esplodendo colpi di arma da fuoco contro l’edificio.

Dall’elicottero sporgeva un cartello che richiamava all’art. 350 della Costituzione del Venezuela che recita:

il popolo del Venezuela, fedele alla sua tradizione repubblicana, la sua lotta per l’indipendenza, la pace e la libertà, non riconoscerà alcun regime, legislazione o autorità che sfida i valori, i principi e le garanzie democratiche o non rispetta i diritti umani

A guidare l’elicottero sarebbe stato tale Oscar Pèrez, un ufficiale di polizia che in un video diffuso su Instagram invita il popolo venezuelano e le forze dell’ordine a ribellarli al dittatore Maduro.

Voci non confermate provenienti da alcuni attivisti venezuelani riferiscono che diversi carri armati avrebbero preso posizione nel centro di Caracas, ma la notizia non trova al momento alcuna conferma.

Il dittatore Maduro ha parlato di “atto terroristico” condotto da una coalizione senza nome di forze anti-socialiste che cercano di abbattere il suo governo. «Dietro a tutto questo vi è un piano che mira alla attivazione della violenza generalizzata al fine di rendere impossibile la vita dei venezuelani» ha detto il dittatore venezuelano «cattureremo i responsabili» ha concluso Maduro.

Ora si teme veramente una escalation di violenza in Venezuela, specie se una parte delle forze di polizia è passata, come sembra, dalla parte della opposizione.